Facebook e il nuovo smartwatch: un progetto che s’ha da fare

Sembra che ancora una volta Facebook stia pensando di stupire il mondo intero: questa volta sviluppato, in tutta segretezza, uno smartwatch che potrebbe essere già svelato in commercio nel 2022. Un device che avrebbe come focus tre aspetti principali, ovvero i messaggi, i fitness, ma anche la salute.

Un nuovo smartwatch firmato da Facebook?

Il colosso guidato da Mark Zuckerberg starebbe operando, nel più completo segreto ovviamente, per la realizzazione di un nuovissimo smartwatch, in base alle ultime indiscrezioni che sono state diffuse da parte del portale The Information.

Con ogni probabilità, potrebbe sbarcare sul mercato nel 2022. Questo nuovo device, potendo contare sulla connettività cellulare, avrebbe tutte le carte in regola per garantire sia la visualizzazione che l’invio di messaggi andando a sfruttare i consueti servizi dell’azienda. Non solo, dal momento che dovrebbe essere dotato di tutte quelle funzioni che servono al controllo della salute, oltre che a garantire un supporto importante agli allenamenti e al fitness.

Questo nuovo dispositivo dovrebbe poter contare su un sistema Android, anche se per il momento non si ha ancora alcuna certezza in merito alla sua caratteristica di Wear OS. Facebook, in ogni caso, starebbe pensando anche allo sviluppo di sistema operativo proprietario per quanto riguarda i device hardware e, di conseguenza, le prossime versioni di questo device indossabile potrebbero essere legate al nuovo ambiente.

Le mosse di Facebook per il futuro

Nonostante il successo che è stato ottenuto in riferimento all’ambito social network, Facebook ha delle ambizioni decisamente importanti in riferimento all’universo hardware. Ecco spiegato il motivo per cui ha messo le mani su Oculus VR, trasformandosi in un vero e proprio punto di riferimento dal punto di vista della realtà virtuale.

Per questa ragione, Facebook ha realizzato anche un’interessante gamma di device Portal, tra cui troviamo Portal, Portal Mini, Portal+ e Portal TV legati all’ambito delle videochiamate. Sembra che il team di ingegneri stia riflettendo anche sull’opportunità di lanciare degli occhiali smart legati al marchio Ray-Ban che dovrebbero fare l’esordio sul mercato entro la fine del 2021. Al tempo stesso, Facebook sta lavorando anche ad un altro progetto molto importante, ovvero Project Aria, che punta sulla realtà virtuale, ma con uno sguardo più a lungo termine.

Non bisogna anche far passare in secondo piano come il fatto di aver messo le mani su CTRL-Labs due anni fa. Quest’ultima non è altro che una startup che lavora nel campo delle interfacce neurali e che ha provveduto alla realizzazione di un interessante braccialetto, che è in grado di diffondere dei segnali elettrici dal cervello fino al pc, sfruttando una modalità wireless.

Una ricerca decisamente interessante, che potrebbe portare a dei frutti tra non molto tempo, venendo utilizzata in un gran numero di campi utili per aumentare ancora di più il successo a livello planetario di Facebook. Si tratta di un’ampia gamma di prodotti, che comprende inevitabilmente anche i visori Oculus, senza dimenticare come un progetto che potrebbe portare a controllare uno smartwatch solamente con i “pensieri” non sarebbe affatto una brutta cosa.