App: le migliori per tenere sotto controllo i consumi

app

Alzi la mano a chi non piacerebbe avere ogni tipo di spesa sempre sotto controllo. Uno dei vantaggi di poter avere una visione molto più analitica e completa di tutti i costi che si devono sopportare ogni mese, permette anche di gestire in maniera più efficace il budget familiare, sapendo quali sono gli aspetti su cui si può provare a risparmiare di più e quali, invece, si stanno controllando in maniera corretta.

Controllare i consumi di gas, energia e acqua con Analyzer ed Energy Tracker

Una delle migliori applicazioni per tenere d’occhio i consumi di gas, acqua ed energia elettrica prende il nome di Analyzer. Grazie a questa ottima e utile applicazione, dopo aver provveduto all’inserimento dei diversi valori registrati sui contatori del gas, dell’elettricità e dell’acqua, si potrà conoscere, in via del tutto automatica, il tasso medio normalizzato dei consumi con cadenza quotidiana, ma anche settimanale, mensile oppure trimestrale.

Fino a questo momento, l’app in questione è stata proposta solo ed esclusivamente per device con sistema operativo Android: in ogni caso, permette di analizzare anche un grafico che evidenzia il tasso di consumo con il passare del tempo e il quantitativo complessivo energetico usato per davvero. Per chi vuole un’alternativa su iOS, Energy Tracker è un’applicazione che ha le medesime funzionalità di Analyzer, ma è stata proposta solo per iPhone.

Qualora, dopo aver scaricato una di queste due applicazioni, doveste notare come i consumi energetici in casa sono cresciuti in maniera eccessivi, allora attivare l’offerta luce per la casa più idonea può essere la soluzione perfetta per risolvere le proprie esigenze e cominciare effettivamente a risparmiare, seguendo quelle che sono le proprie abitudini.

Meno emissioni nocive, ma anche meno problemi con l’auto

Una delle app più diffuse e apprezzate per poter controllare tutto quello che riguarda la propria auto si chiama Magica. Tra le diverse funzionalità che vengono messe a disposizione degli utenti troviamo anche quella di riconoscere in via del tutto automatica nel momento in cui si accede alla propria vettura. Il tutto tramite la connessione Bluetooth.

Questo titolo è in grado di registrare davvero ogni tipo di spostamento e, al contempo, riesce a calcolare un gran numero di aspetti, tra cui velocità media, velocità massima, distanza e percorsi, ma anche le emissioni di anidride carbonica, consumi di benzina e costi legati all’auto.

Con Fuelgood, invece, si può ottenere un’ottima stima del quantitativo di carburante che si potrà risparmiare cambiando le modalità di utilizzare la propria vettura. In che modo? È sufficiente immettere i dati legati al tipo di automobile, l’anno di immatricolazioni e le dimensioni che caratterizzano il propulsore.

Infine, altre due interessanti app che possono tornare utili per il calcolo delle emissioni di CO2, si chiamano CarbonDiem e Changers. La prima è stata sviluppata solo ed esclusivamente per device con sistema operativo Android e serve proprio ad effettuare il calcolo delle emissioni nocive durante i tragitti in auto o moto, in via completamente automatica. Interessante anche il calcolo delle calorie che si bruciano sia a piedi che andando in bici. Changers è disponibile solo per iPhone e funziona in modo molto simile.

Per tutti coloro che hanno deciso di acquistare auto elettriche, sia al 100% che ibride, c’è un’app molto interessante che prende il nome di NextCharge, che si può scaricare sia per sistemi operativi iOS che Android, che permette di individuare e localizzare le colonnine di ricarica elettrica, qualora la vostra auto avesse la necessità di rifornirsi. Tramite questa app gli utenti potranno trovare anche informazioni utili per effettuare la ricarica, come ad esempio i prezzi di ciascuna colonnina di ricarica e la tecnologia che viene impiegata.