Streaming Serie A: quando il campionato diventa tech

streaming sky go

Il mondo del calcio è in costante evoluzione e così cambia anche il modo in cui il pubblico guarda il calcio. Alle classiche televisioni a pagamento si vanno ad aggiungere vari servizi più innovativi come lo streaming, con offerte più o meno vantaggiose, alle quali si sommano i servizi attivi già all’estero come Netflix, dedicati esclusivamente allo sport e fruibili solamente dietro pagamento di una quota mensile che solitamente non supera i 10 euro.

Tuttavia, in Italia, esistono vari modi per poter fruire dello streaming in modo legale e senza spendere ingenti somme, specialmente quando l’argomento è il calcio e l’offerta è vasta ed accessibile.

Requisiti per usare lo streaming

Per poter usufruire dello streaming  per guardare le partite della Serie A occorre disporre dei seguenti elementi:

  • un computer o un dispositivo mobile
  • una connessione Internet

E per quanto riguarda la banda?

Tra le soluzioni disponibili per vedere lo streaming in Italia ci sono: lo streaming su ADSL, lo streaming su fibra e lo streaming su rete 3/4G.

Streaming su ADSL

Per una questione di tranquillità è meglio disporre di almeno 7 Mbit di banda effettiva. Si consiglia di orientarsi sugli abbonamenti che offrono connettività fino a 20 Mbit. Bisogna puntare sui provider che propongono sul proprio territorio offerte in Unbundling Local Loop (ULL) caratterizzate da una qualità di connessione migliore.

Streaming su fibra ottica

La Fibra ottica è la soluzione attualmente migliore per lo streaming, ma può avere dei costi maggiori rispetto all’ADSL. Nonostante i costi, per chi è raggiunto dal servizio la fibra è la soluzione più vantaggiosa poiché offre una connessione più stabile e veloce, garantendo performance eccellenti a chi ama seguire le partite in streaming. Tra i provider che offrono connettività su fibra ottica ricordiamo Telecom Italia, Fastweb e Vodafone.

Streaming su rete 3G/4G

Oggi, le reti mobili garantiscono prestazioni di elevata qualità, offrendo un supporto stabile per la banda richiesta per i servizi di streaming. L’impiego di questa formula per lo streaming non è molto consigliato, poiché spesso il traffico internet degli abbonamenti è limitato e poco adatto allo streaming.

I servizi per vedere le partite in diretta streaming appena descritti sono accessibili solo dall’Italia.

Sito del bookmaker SNAI

Tra le soluzioni più valide e innovative per guardare i match calcistici della Serie A in streaming c’è quella proposta dall’operatore di scommesse sportive SNAI per la Serie A, Serie B e Lega Pro.

Dallo scorso dicembre, il noto operatore ha messo a disposizione degli utenti un’offerta molto interessante che si caratterizza per la particolarità dei contenuti: lo streaming gratuito delle partite di Serie A. Lo streaming è fruibile solamente dai clienti SNAI registrati regolarmente al sito ed in possesso di un conto gioco. Il vantaggio sta nella possibilità di usufruire del servizio anche senza aver effettuato alcuna giocata nelle precedenti 48 ore.

Il livello di affidabilità del portale dell’operatore è alto e ci si può accedere non soltanto per lo streaming, ma anche semplicemente per sapere quali sono i match più quotati di serie A o per reperire informazioni sulle squadre/giocatori. Lo streaming dal sito è davvero valido, anche se non comprende la telecronaca. La visione delle partite è disponibile sia sul sito di SNAI sia sull’app per mobile “SNAI Sport Scommesse”.

Serie A TIM TV

Attraverso il canale Serie A TIM TV della Lega Serie A si può fruire del servizio pay-per-view per guardare anche tre partite in diretta per ogni giornata di campionato. Il servizio è fruibile tramite pc, ma anche da mobile (tablet e smartphone) attraverso l’apposita app per Android, Iphone e Windows Phone. Il servizio a pagamento, che può essere utilizzato anche dal proprio televisore con Chromecast e Apple TV, prevede il pagamento di 1,99 euro a partita o di 3,99 euro per l’acquisto di tre eventi.

Streaming a pagamento di SkyGo

Sky possiede l’esclusiva di tutte le partite della Serie A e le trasmette in diretta sui suoi canali a pagamento. Se si possiede l’abbonamento Sky, si può ricorrere alla diretta streaming di SkyGo accedendo alla piattaforma online previa registrazione di un account associato al sito della tv satellitare. SkyGo è fruibile sia su computer sia su smartphone e tablet mediante l’applicazione.

Una volta effettuato l’accesso alla piattaforma, basta premere sul canale che sta trasmettendo la partita di proprio interesse. Naturalmente, per seguire gli eventi della Serie A è necessario sottoscrivere l’abbonamento al pacchetto Calcio di Sky.

Streaming su Premium Play

Mediaset Premium possiede l’esclusiva della Serie A per il digitale terrestre, ma senza il pacchetto completo dei match di Serie A. Mediaset trasmette infatti solamente una selezione di partite di Serie A, ovvero quelle disputate dalle migliori otto squadre del campionato: Juventus, Inter, Milan, Napoli, Lazio, Roma, Genoa e  Fiorentina. Sebbene non sia completo, Mediaset consente la visione delle sfide anche in modalità streaming tramite la piattaforma online Premium Play. Per guardare le partite in streaming basta effettuare l’accesso al sito e selezionare il canale interessato per la diretta.

Conclusioni

Il 2017 sarà protagonista di una vera e propria trasformazione del modo in cui le persone vedono il calcio. La formula sempre più diffusa dello streaming potrebbe mettere in crisi i giganti televisivi come Mediaset e Sky, specialmente per quanto riguarda la visione delle partite di calcio per cui è disponibile lo streaming gratuito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.