Password facili da indovinare? Adesso Microsoft chiede di reimpostarle


Si parla da sempre dei rischi che sono connessi all’utilizzo di password troppo semplici da indovinare, e che quindi sono per gli hacker un vero e proprio gioco da ragazzi. Password come “password” (proprio così), il proprio nome, la propria data di nascita, o una sfilza di numeri e parole consecutive non costituiscono certo una sfida per i pirati di internet.

E dato che quotidianamente gli attacchi si fanno sentire, Microsoft ha deciso di responsabilizzare i propri utenti invitandoli a sostituire la password troppo banale con una più complessa. Questo varrà per i servizi come Outlook e Skype, ma non solo. L’invito sarà rivolto a tutti coloro che hanno una password che risulti a Microsoft obsoleta. Si tratta di un passo molto importante per la sicurezza individuale, dei propri dati personali, messaggi, dati finanziari e così dicendo.

Tutto questo qualche settimana dopo che un attacco hacker ha causato milioni di danni (in termini di utenze) al più famoso portale per i curriculum online. Adesso Microsoft non vuole certo rischiare la stessa cosa e quindi intima i propri utenti ad un atto di responsabilità nei confronti della propria sicurezza informatica e personale. Cambiare la password, scegliendone una complessa, con numeri, lettere, e segni speciali, per impedire gli attacchi informatici.

About Grazia 218 Articoli
Scrivere è la mia passione, come leggere, disegnare, e vivere!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.