La tecnologia green che aiuta l’ambiente


La tecnologia ha un peso, in termini ambientali, che viene spesso e volentieri sottovalutato. E invece sarebbe meglio porre attenzione al costo della tecnologia, non certo indifferente, in termini di inquinamento. La buona notizia è che il settore ITC, ovvero Information and communication Technology, inquina sempre di meno, e fa risparmiare anidride carbonica al pianeta. Uno studio di British Telecom suggerisce che grazie alla tecnologia potremo risparmiare almeno 1,5 gigatonnellate di CO2 per le emissioni entro il 2030.

Insomma, la tecnologia diventa sempre più green e sempre meno inquinante, grazie anche all’innovazione ed a una rinnovata attenzione per le questioni ambientali. Nell’industria, poi, si vanno diffondendo (come anche nell’edilizia) sistemi tecnologici a sensori, con infrastrutture in fibra ottica, virtuali, che comportano un grande risparmio dal punto di vista ambientale.

Larry Stone, presidente di Bt, ha detto che “Bt riconosce che l’Ict, supportando la trasformazione digitale delle nostre economie e l’efficienza energetica su larga scala, ha il potenziale per contribuire a ridurre le emissioni di anidride carbonica sia per quanto riguarda i volumi sia la velocità”. La tecnologia, insomma, diventa sempre più green e permette di salvaguardare l’ambiente ed il suo prezioso equilibrio, per un futuro migliore. E non solo: questo settore potrebbe generare almeno 678 miliardi di euro, con un risparmio di 643 miliardi di euro, solo per l’Europa.

About Grazia 218 Articoli
Scrivere è la mia passione, come leggere, disegnare, e vivere!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.