Huawei porta Samsung in tribunale, violazione dei brevetti


Huawei ha deciso di portare fino in tribunale l’azienda concorrente Samsung, accusata di violazione di dodici brevetti, otto per gli smartphone e quattro sulle reti cellulari. Huawei sostiene che Samsung avrebbe utilizzato in maniera impropria la tecnologia per reti 4G LTE, e quindi ha consegnato tutte le accuse alla Corte Distrettuale USA, e anche al Tribunale del Popolo Cinese.

Non è un caso la scelta delle corti: infatti USA e Cina sono fra le nazioni dove Samsung vende di più, ed una decisione di condanna potrebbe inficiare notevolmente il mercato della società coreana.
“Samsung e le sue affiliate hanno guadagnato miliardi di dollari con la vendita di prodotti che utilizzano la tecnologia di Huawei; Samsung deve rispettare i nostri brevetti, ottenuti con investimenti importanti in ricerca e sviluppo, e deve bloccare la violazione”.

Così si è espressa Huawei nella figura dei suoi rappresentanti. Huawei si è detta poi disposta a collaborazioni con Samsung, ma ovviamente non a furti di brevetti. Anche Samsung ha detto che verranno presi degi provvedimenti per la tutela del commercio e dei propri interessi.
La causa è solo un simbolo dell’importanza sempre più pesante che Huawei sta assumendo a livello di mercato internazionale e di vendita di smartphone.

About Grazia 218 Articoli
Scrivere è la mia passione, come leggere, disegnare, e vivere!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.