Fitbit Alta, la recensione


Sono stata a lungo in dubbio su cosa scrivere per questa recensione. La verità, quello che penso realmente del prodotto, o una versione edulcorata per cercare di venderlo su Amazon e quindi per avere un ritorno economico? Alla fine, poiché ve ne sto parlando lo avrete già capito, ho deciso per la prima opzione. Ecco cosa penso, sinceramente e spassionatamente, del Fitbit Alta.

Si tratta di un fitness tracker tra i più avanzati, dal costo abbastanza altino (133 €). Non è uno smartwatch, ma ci va vicino. Si può collegare in bluetooth con il cellulare (ma così consumerete molta batteria) e si possono ricevere piccole vibrazioni quando si riceve un SMS o un messaggio WhatsApp, o quando si riceve una chiamata. Una funzione abbastanza inutile, visto che per funzionare il cellulare deve essere vicino al tracker e quindi a noi, che ci accorgeremmo subito di una notifica.

Fitbit Alta registra anche tutti i nostri spostamenti, i passi, stima le calorie bruciate, capisce se stiamo facendo una specifica attività come andare in bici e capisce se stiamo dormendo. È un ottimo tracker per il sonno, però bisogna tenerlo sempre con sé – ed è un po’ una schiavitù. Durante il sonno, il Fitbit registra se stiamo dormendo, se siamo agitati o addirittura se ci siamo svegliati. Che sia un aggeggio elettronico a doverci dire come dormiamo, è un po’ ironico. Tutti sappiamo se ci siamo svegliati durante la notte, o se abbiamo avuto un sonno agitato.

fitbit alta 1

Il cinturino è rimovibile e sostituibile con un altro più costoso, ma anche quello originale andrà benissimo. Resiste a schizzi e sudore, ma non è adatto per nuotare o sotto la doccia. La chiusura è un po’ ostica da usare le prime volte, ma basta farci l’abitudine e cliccare sui punti giusti.

Molti utenti si sono lamentati della sensibilità del tracker per quanto riguarda il “tap“. Per accendere lo schermo, infatti, non ci sono bottoni, bisogna fare un tap in un punto preciso dello schermo. Provate tra il cinturino e lo schermo, di lato, dando un colpetto deciso con l’indice. Ma non funzionerà sempre; la maggior parte delle volte rinuncerete e visualizzerete i dati direttamente sullo schermo. È sicuramente di facile configurazione; ma allora perché non lo consiglio?

Innanzi tutto, dovete tenerlo sempre con voi. È come un braccialetto per detenuti, se vogliamo; lo dovete tenere inoltre vicino allo smartphone, se volete sincronizzare i dati. Può essere utile per fare movimento e per motivarsi, ma può esserlo anche la lettura di un buon libro sullo sport o sulla forza di volontà. Siamo davvero diventati così pigri da aver bisogno che un robottino ci dica cosa fare e quando?

In ogni caso, se volete provarlo, vi lascio il link per acquistarlo su Amazon. Non è detto che a tutti dia fastidio avere delle appendici tecnologiche; personalmente, sono in una fase di “minimalismo” e digital detox della mia vita, per questo – forse – ho deciso di non tenere il Fitbit Alta ma di restituirlo.

[amazonjs asin=”B01B25PNC6″ locale=”IT” title=”Fitbit Alta Braccialetto Fitness, Blu, S”]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.