Basta insulti online: arriva l’app che li segnala


Reword è un’app tutta speciale, sotto diversi punti di vista. Un’app che riflette anche sul negativo che esiste nel web, e lotta per contrastarlo. Un’app che sa che le parole possono davvero fare male e quindi agisce di conseguenza. Reword è l’app che sottolinea in rosso le parole sgradevoli e gli insulti che vengono letti online, segnalandoli all’utente. Inventata in Australia, e subito supportata da molte persone,

Reword funziona su Twitter, Facebook ed i principali social network. Ma ovviamente, rimane un’app, e quindi difficilmente una persona che utilizza spesso linguaggi violenti online potrebbe installarla. Proprio per questo motivo Reword è alla ricerca di partner che la supportino, che la portino nelle scuole, che la pubblicizzino, per incitare contro la diffusione dell’odio sui maggiori mezzi di comunicazione. Una missione difficile, non una missione impossibile: si tratta di un cambio nell’educazione.

Le statistiche dicono che circa il 79% delle persone che hanno visto le loro parole sottolineate in rosso sono state portate a modificarle. Reword non può fare nulla per obbligare una persona a mutare linguaggio, ma la fa riflettere sul peso che la parola può avere su altre persone. E’ come se la parola sottolineata dicesse: “Ehi, mi sembro un po’ pesante. Che ne dici di affrontare il discorso in un altro modo?”. Aiuta ad essere più sensibili ed a capire il peso delle parole.

About Grazia 218 Articoli
Scrivere è la mia passione, come leggere, disegnare, e vivere!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.