Come contare i passi con smartphone Android o iPhone


Siete maniaci dell’attività fisica quotidiana e non rinuncereste per nulla al mondo alla comodità di gestirla direttamente dallo smartphone? Allora vediamo assieme come contare i passi fatti con il vostro smartphone, sia esso Android che iPhone.

I telefoni moderni contengono infatti dei sensori che permettono il conteggio dei passi, una funzione basilare anche se non si dispone di fitness tracker et similia. Questo tipo di tecnologie consumano pochissimo e quindi non bisogna neppure preoccuparsi più di tanto del loro impatto sulla batteria del telefono. Parliamo di Google Fit per Android, app che (almeno per gli smartphone molto recenti) integra anche il sensore per il conteggio dei passi ed elabora i dati ricevuti dagli utenti. Il sistema conta anche la salita dalle scale.

Su iPhone, invece, è disponibile la famosa app di default Salute, che contiene sensori in grado di elaborare i dati sui passi compiuti, ed anche sulla distanza che si è percorsa, visualizzando anche il numero dei gradini e le scale salite nel corso della giornata. Si può scegliere di elaborare i dati per giorno, per settimana, per mese o per anno per vedere come sia andata nel complesso la propria attività fisica, per visualizzare i trend, la costanza, e via dicendo.

About Grazia 218 Articoli

Scrivere è la mia passione, come leggere, disegnare, e vivere!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.