Microsoft cancella il progetto Project Astoria

microsoft abbandona project Astoria

microsoft abbandona project Astoria

Microsoft ha detto addio al progetto “Project Astoria”.
Lo scorso aprile Microsoft annunciò alla Build Developer Conference l’intenzione di rilasciare degli strumenti per gli sviluppatori, i cosiddetti “bridge”.
Attraverso essi veniva facilitato il porting delle app su piattaforma mobile Windows 10.
Il progetto prevedeva il porting delle app Android chiamato “Project Astoria”, le app iOS “Project Islandwood ed anche le app Win32 e web app chiamate rispettivamente “Project Centennial” e “Project Westminster”.

Microsoft ha deciso di abbandonare il Project Astoria dopo aver ricevuto molti feedback ma soprattutto per problemi tecnici che avrebbero portato ad ulteriori investimenti non indifferenti.
Continuerà invece a sostenere e sviluppare Project Islandwood.
Al di là delle difficoltà tecniche riscontrate c’è di più, Project Islandwood consentirà di convertire le app per iOS in vere e proprie app universali, mentre il progetto Astoria avrebbe solamente convertito le app Android soltanto su piattaforma mobile Windows.

L’azienda informatica più grande al mondo ha inoltre acquisito Xamarin una startup che ha il compito di mettere a disposizione degli sviluppatori degli strumenti in grado di compilare con un singolo linguaggio di programmazione, delle app in grado di girare su tutte le principali piattaforme mobile.
Un ottimo investimento per Microsoft che gli consente di risparmiare tempo e denaro, a confermare tutto ciò è anche Keving Gallo il quale ha detto che portare avanti due bridge per la conversione di una medesima app su due differenti piattaforme, non avrebbe avuto nessun senso e sarebbe stato solo uno sperperamento di denaro.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.