Rete 5G, ecco come potrebbe influenzare la vita quotidiana

la connessione 5G

Tutti sono in attesa della nuovissima rete 5G ma pochi sanno realmente gli effetti che potrebbe portare.
Siamo già alla quinta generazione e Mark Zuckerberg durante la conferenza Samsung al Mobile World Congress di Barcellona ha annunciato di aver preso collaborazione con Deutsche Telekom, Intel, Nokia e SK Telecom denominata Telecom Infra Project, per accelerare la costruzione dei network wireless 5G.

Un progetto destinato a lungo termine infatti gli esperti presumono che il 5G non ci sarà prima del 2019.
Un’importante innovazione che renderà la connessione dati ultra veloce, velocità che potrebbe aggirarsi intorno ai 10 Gbps al secondo, basti pensare che l’attuale rete 4G-LTE permette di raggiungere teoricamente 300 Mbps al secondo.
Inoltre il 5G costituirebbe la base per realizzare prodotti al momento soltanto immaginabili.

La rete 5G cambierà la vostra vita

La vostra vita grazie alla nuovissima rete potrebbe cambiare ed essere salvata in alcuni casi.
Essa può essere integrata nei veicoli ultra-connessi in lavorazione da parte di LG e Intel, che sfrutterebbero la tecnologia V2X.
Le due aziende spiegano che grazie a questo nuovo metodo si potrebbero prevenire incidenti e la guida sarà più sicura.

Un altro esempio che dimostrerebbe l’efficienza della rete 5G è quello di aiutare le aziende del settore trasporti, magari segnalando direttamente all’autista posteggi liberi in zona senza far perdere del tempo utile a cercare e fare più giri dell’isolato.
Anche in casa ci saranno dei cambiamenti infatti l’utente potrà interagire con tutti i dispotivi dell’abitazione e dall’esterno, accendere e spegnere luci ed elettrodomestici e controllare l’antifurto della vostra auto in garage.

Un futuro tutto da scoprire, una realtà che si potrebbe avverare in circa tre o quattro anni.
Si pensa addirittura alla costruzione di robot che potranno essere controllati da un chirurgo anche dall’altra parte del mondo, per eseguire operazioni chirurgiche e non solo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.