ReFlex, ecco il video del primo smartphone flessibile


Il prototipo dello smartphone flessibile conosciuto come ReFlex verrà presentato oggi in Olanda. Assisteremo anche alla presentazione nel corso del MWC 2021?

Il futuro sembra non fermarsi mai, eppure la tecnologia sta pian piano raggiungendo livelli mai pensati fino ad’ora. Basta rivolgersi allo Human Media Lab della Queen’s University, che ha ideato un prototipo, conosciuto come ReFlex, di un pannello flessibile OLED, offerto da LG, con risoluzione HD a 720p basato su Android 4,4 Kitkat. Ebbene sì, abbiamo di fronte il concept di uno de futuri smartphone flessibili, che secondo il direttore del laboratorio Roel Vertegaal -che sta lavorando al progetto- potrebbero sostituire i moderni dispositivi mobile nel giro di cinque anni.

Il prototipo sarà mostrato al pubblico proprio oggi, ad Eindhoven, in Olanda, nel corso di una conferenza dedicata,  questo significa che il ReFlex potrebbe venir presentato anche al Mobile World Congress nel 2021? Non ci resa che aspettare per saperlo, intanto c’è da dire che le componenti che costruiscono questo smartphone flessibile prevedono anche una scheda madre con tutti i componenti collegati, a partire dal SoC e dalla batteria posizionati ai lati del display pieghevole.

La grande maneggevolezza permette all’untente di impartire comandi nuovi e del tutto inediti, grazie anche ai sensori di curvatura ci verrà offerto anche un maggiore coinvolgimento nelle fasi di gioco e di lettura, le opzioni di calibrazione ci consentiranno di interagire al meglio con tutte le funzionalità offerte. A rendere il tutto ancora più accattivante ci pensano le vibrazioni e le notifiche audio, diverse e realistiche a seconda della curvatura assunta dal display con maggiore sensibilità rispetto agli attuali schermi touch screen.  Prima di lasciarvi vi ricordiamo che anche Samsung presentò a Gennaio una sorta di prototipo di smartphone pieghevole (questo l’articolo in merito). Che altro aggiungere? Nient’altro se non “Wow!”.