Samsung Galaxy S6 ed S6 Edge si aggiornano ad Android Marshmallow 6.0.1


La versione beta di Android 6.0.1 Marshmallow è disponibile per i Samsung Galaxy S6 ed S6 Edge. Tante le novità introdotte, sopratutto quelle riguardanti lo schermo curvo di Edge.

Sui vari dispositivi Samsung Galaxy S6 ed S6 Edge è possibile provare la versione 6.0.1 di Android Marshmallow. Il changelog è abbastanza grande, considerando che si tratta di una versione beta. L’aggiornamento include nelle modalità privata le nuove impostazioni rapide nella barra di stato, nuove emoji ed alcune migliorie alle icone del pannello notifiche. Inoltre è cambiato anche il feed della vibrazione, in questa versione il feed comparirà solo se l’impronta non viene riconosciuta, inoltre è stata introdotta l’opzione Installa durante la notte, che consentirà di effettuare l’aggiornamento ad un orario programmato, ovvero tra le 2 e le 5 del mattino, dopo il riavvio necessario comparira un messaggio a schermo intero che ci indicherà quali app sono state aggiornate.

L’interfaccia delle impostazioni dello schermo Edge è stata rinnovata. Si potrà trovare adesso un opzione che consentirà una più intuitiva abilitazione/disabilitazione della schermata edge e delle opzioni collegate. Sarà possibile inoltre impostare la trasparenza e le dimensioni del pannello Edge, compreso un nuovo pannello aggiuntivo che consente di impostare le scorciatoie alle varie funzioni all’interno delle varie aplicazioni, come l’aggiunta di un contatto o la composizione di un SMS/email ed altro ancora, oltre che aggiungere profili inerenti alle diverse impostazioni e settare lo smartphone in modalità risparmio energetico e/o silenzioso.

La versione beta di Android 6.0.1 oltre ad introdurre le novità appena descritte su entrambe i Samsung Galaxy S6 ed S6 Edge (tranne ovviamente che quelle esclusive del pannello Edge), ci saprà riservare ancora qualche sorpresa. Una delle innovazioni che ha fatto sorridere i possessori dell’S6 Edge è stata sicuramenta la parte di changelog dedicata ai bordi curvi dello smartphone, più a lungo criticato per non sfruttare al meglio le potenzialità offerte da quella tipologia di display. L’update per chiunque abbia accesso alla beta è scaricabile tramite la consueta impostazione sul menu di aggiornamento.