Raffaele Sollecito lancia la sua prima start-up


La start-up di Raffaele Sollecito ha come target la commemorazione dei defunti, il sito di riferimento sarà BeOnMemories.com, attivo dalla prossima primavera.

Raffaele Sollecito, l’ex imputato nel processo per l’omicidio di Meredith Kercher, assolto in via definitiva dalla Cassazione lo scorso 27 Marzo 2015, grazie al contributo della Regione Puglia ha potuto lanciare online la sua prima start-up, dedicata alla commemorazione dei defunti. Sollecito, ingegnere elettronico di 31 anni, ha ideato questo progetto con a base il portale BeOnMemories.com (attualmente inagibile) per pubblicare immagini, video, o semplici aneddoti che vedono come protagonista la persona defunta.

Attraverso il servizio potremo addirittura acquistare un mazzo di fiori da portare alla persona scomparsam una foto confermerà l’operazione una volta eseguita. Inoltre tramite una mappa è possibile individuare anche la posizione di sepoltura. Sul portale ci sarà l’opportunità di roganizzare il tutto anche a distanza, con l’elenco completo di tutti i professionisti del settore, la sezione e-Commerce inoltre consentirà acquisti facili e semplici.

Lo stesso Raffaele Sollecito ha annunciato ieri a Sanremo, dove al Palafiori ha presentato ufficialmente il progetto, di essere entusiasta, e che il servizio sarà utilizzabile a partire dalla primavera. A completare il suo staff ci sono uno stagista, un segretario ed un altro impiegato.