I Love Toret: le fontanelle torinesi diventano intelligenti


Le fontanelle torinesi, le Toret, diventano intelligenti grazie ad una nuova app dedicata: I Love Toret.

Le Toret, per chi non le conoscesse sono delle fontanelle pubbliche tipiche del capoluogo piemontese, prendono il nome poichè la loro forma è ispirata alla testa del toro, simbolo della cittadina. Bene, da oggi le toret non saranno solo delle fontanelle, ma bensì una sorta di hot-spot in grado di comunicare i nostri dispositivi quali smartphone o tablet varie tipologie di informazioni, per esempio, la storia di quel determinato quartiere, se e quali località vale la pena visitare, ma anche i dati sulla qualità scientifica dell’acqua pche sgorga da quella medesima fontana.

Tramite l’app I Love Toret sarà possibile ricere queste informazioni. L’applicazione è scaricabile gratuitamente dagli store dei vari sistemi operativi. L’idea ha preso piede la scorsa settimana a Torino, ed ha preso vita grazie alla stretta collaborazione tra l’Associazione I Love Toret e Smat con il supporto progettuale e tecnologico di WEDOO, digital agency torinese che già da diverso tempo lavora su tutte quelle tecnologie legate a Internet delle Cose, ma anche al marketing digitalem turistico e culturale. “Torino –queste le parole del team di sviluppo – è l’unica città al mondo ad avere una rete così estesa di fontane pubbliche altamente riconoscibili e iconiche e questo progetto la pone nuovamente all’avanguardia in Europa dal momento che è tra le prime città a dotarsi di una sperimentazione di marketing territoriale e turistico di questo genere”.

Le fontane toret presenti nel capoluogo piemontese sono oltre 700, l’obiettivo è ovviamente quello di coprirle tutte, ma inizialmente le prime antenne verranno installate nelle zone centrali della città, per la precisione nei seguenti punti: Piazza Castello, Piazza San Carlo, Porta Susa FS, Piazza Vittorio Veneto e Piazza Bernini. La tecnologia utilizzata per la comunicazione è il Bluetooth, tramite una piccola antenna Low Emission, che interagisce con l’applicazione tramite un segnale univoco. L’app funziona in questo modo: una volta che entriamo nel raggio di copertura dell’antenna posizionata sul toret, aprendo l’applicazione potremo scegliere cosa voler leggere, news, curiosità, informazioni ecc. Le descrizioni sono disponibili in diverse lingue.