Samsung: il 2016 sarà un anno complicato


L’azienda coreana Samsung vede nel 2016 un anno complicato per il mercato, la causa principale è l’aumento della concorrenza e le poche novità in arrivo.

Dopo alcune previsioni non proprio ottimistiche da parte di Apple, arrivano segnalazioni analoghe anche per la società sudcoreana Samung, che vede in questo 2016 un anno molto complicato a causa dell’intensificazione spietata della concorrenza non solo per quanto riguarda il settore mobile. Wall Street ha registrato un utile in calo tale da poter essere definito il più “traumatico” degli ultimi 10 anni per Samsung.

La società ha chiuso il quarto trimestre fiscale con un utile netto pari a 3.240 miliardi di won, escludendo gli interessi di minoranza, in netto calo rispetto ai 5,4000 miliardi previsti dagli analisti di mercato, un calo del ben 39% rispetto allo scorso anno. La causa principale dello scivolone di Samsung è dovuta alla svalutazione, che ha portato ad una perdita di 2.5 miliardi, a causa anche della moneta won più forte ed alla crescita non proprio delle migliori nella sezione mobile con smartphone e chip.

L’ultima percentuale che ha fatto sorridere l’azienda è stata registrata nel periodo Ottobre-Dicembre, dove i ricavi sono aumentati del 1,1% su base annua con 53,300 miliardi di won, l’utile registrato è stato pari a 6,1 miliardi, con un incremento del 16% su base annua ma comunque in calo rispetto al trimetre precedente. Anche la sezione mobile ha registrato un calo pari al 7% sul trimestre precedente, e Samsung ha spiegato che il motivo principale è il grande aumento di smartphone di fascia media che stracciando tutti i top di gamma nelle vendite a causa del loro discreto hardware e del prezzo abbordabile.