GPD: potrebbe arrivare la prima console da gioco con Windows 10


L’azienda cinese GPD potrebbe iniziare la produzione della prima console da gioco con Windows 10. Vediamo insieme i dettagli del progetto.

Dite la verità, chi di voi videogiocatori incalliti non ha mai pensato a come potesse essere una console da gioco con Windows? Ecco, l’idea è venuta in mente all’azienda cinese GPD, che ha intenzione di sviluppare una console che implementa l’ultimo sistema operativo di Microsoft, Windows 10. La produzone del dispositivo inizierà qualora i feedback raccolti dall’azienda siano positivi, intanto vediamo un pò le presunte caratteristiche con cui verrà portata sugli scaffali qualora tutto andasse a buon fine.

La GDP è un azienda già attiva nel mercato delle console portatili, infatti ha già realizzato un paio di dispositivi con sistema operativo Android. Le nuove funzionalità di Windows 10 introdotte dall’azienda di Redmond hanno stuzzicato le fantasie degli sviluppatori dell’azienda, che in poco tempo ha creato un possibile concept (simile al Nintendo 3DS) su cui montare proprio il nuovo Windows 10. Dall’immagine si notano due stick analogici ed una tastiera fisica.

Neanche a dirlo, la console sarà sviluppata per far girare tutti i giochi compatibili con il sistema Microsoft, e le caratteristiche hardware pensate non sono niente male. il SoC è un Intel Atom Quad-Core, 4 GB di memoria RAM, 64 GB di storage eMMC flash con micro SD fino a 128 GB. Display da 5,5 pollici da 1280 x 720 pixel con gorilla glass 3, porta HDMI in uscita video e audio e conenttività Wi-Fi e Bluetooth. 1 porta USB Type-C, 1 porta USB 3.0, batteria da 6000 mAh e jack per cuffie da 3,5 mm.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.