Google nel mirino del Fisco, probabile evasioni per 230 milioni


Il fisco accusa Google di aver evaso imposte per circa 230 milioni di euro. Notizia confermata anche dalla direttrice dell’Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi.

Proprio come successo ad Apple Italia poco tempo fa, anche Google finisce nel mirino del Fisco, l’accusa è l’evasione di imposte pari a circa 230 milioni di euro. La replica di Google: “Noi rispettiamo le normative fiscali in tutti i Paesi in cui operiamo”. Ma il nucleo della Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Milano non è affatto d’accordo, e accusa il colosso di Mountain View  di aver evaso le imposte sfruttando una stabile organizzazione occulta in Italia, sono stati infatti scoperti due profili non dichiarati: una presunta evasione su una “base netta per 100 milioni di euro” ed un altra su “ritenute d’acconto su royalties non operate e non versate per 200 milioni”.

Dopo l’apertura dell’inchiesta per “dichiarazione fraudolenta”, a Google viene messo sul piatto il fatto di aver evaso tasse per circa 800 milioni di euro, facendo risultare come sede fiscale la compagnia in Irlanda e non quella italiana. L’atto formale firmato dalla Guardia di Finanza mette Google davanti ad una conseguenza, ovvero una notifica di un processo verbale di accertamento per la riscossione di 300 milioni di euro, e non un centesimo di meno. Non siamo di certo nuovi in Italia sul fatto che le aziende utilizzino sedi fiscali di altri paesi invece che quelle con sede in Italia.

Intanto l’Agenzia delle Entrate conferma, tramite la sua direttrice Rossella Orlandi, che le fiamme gialle stanno notificando un verbale ufficiale proprio in queste ore, e che le operazioni svolte sono frutto di un coordinamento con i colleghi e le forze dell’ordine. Intanto dopo mesi di trattative fatte di accordi subito smentiti ed offerte che volavano dai 150 ai 200 milioni sembra che tutto adesso stia imboccando il sentiero dell’ufficialità. Non mancheremo certo di aggiornarvi sulla questione qualora spunti fuori qualche altra novità, intanto se vi siete persi il capitolo Fisco-Apple, potete recuperarlo a questo link: Apple Italia pagherà al fisco 318 milioni di euro.