La tastiera virtuale di Microsoft sbarca su iOS


Su iOS arriverà a breve la tastiera virtuale sviluppata da Microsoft. Riviste anche le funzionalità offerte da Word Flow.

Già da tempo Microsoft è al lavoro per portare la sua tastiera virtuale sui dispositivi iOS di Apple, e sembra che ormai ci sia quasi. Il portale theverge.com ha mostrato in anteprima alcune immagini che ritraggono una versione ‘base’ del software che sarà presto disponibile per la fase di beta-testing. Nell’implementazione su iOS anche le funzionalità offerte da Word Flow hanno subito qualche piccola modifica. Per esempio si potrà accedere ai suggerimenti basati sulle digitazioni precedenti, emoticon, auto correttore, supporto multi-lingua ed alla scrittura per trascinamento. Questa è un ulteriore conferma dell’azienda di Redmond che vuole uscire dal suo universo, portando vantaggi e visibilità maggiore del suo brand anche ai vari utenti della concorrenza, ha da poco lanciato infatti una app-sveglia per i device Android.

La tastiera può essere utilizzata anche con una sola mano, e consente un utilizzo ottimale anche su display non proprio piccoli, come quello dell’iPhone 6S Plus. La digitazione a trascinamento è stata rivista su iOS, e forse è anche più bella da vedere di quella integrata nei Windows Phone, infatti le lettere vengono posizionate ad arco, come mostra l’immagine guida dell’articolo, e tutti i tasti possono essere pigiati con una comodità ancora maggiore di quella offerta dagli attuali smartphone di Microsoft.

Alcune indiscrezioni affermano che il colosso di Redmond non voglia limitarsi a portare il software della sua tastiera virtuale solo su iOS di Apple, ma nei prossimi mesi potrebbe arrivare anche una versione per Android, in modo da instillare il brand Microsoft anche sui due dei principali concorrenti del mercato mobile. Per quanto riguarda la data ufficiale di lancio su App Store non ne siamo ancora a conoscenza, come detto a breve il software sarà disponibile per i beta-tester, stessa storia per quanto riguarda l’arrivo sul Play Store. Ad ogni modo a noi sembra che Microsoft abbia fatto un gran bel passo avanti, voi cosa ne pensate?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.