WhatsApp torna gratis, via l’abbonamento da 0,89 cent


Dopo anni, l’app di WhatsApp torna ad essere gratis. Rimosso l’abbonamento annuale da 0,89 centesimi da tutte le piattaforme.

WhatsApp, la piattaforma di messagistica online più utilizzata al mondo tornerà ad essere gratis. L’annuncio arriva direttamente dal fondatore del servizio, Jan Koum. Non bisognerà più sottoscrivere l’abbonamento da 0,89 centesimi annuale. Il servizio di messaggistica di proprietà del colosso Facebook ha anche comunicato che non ci saranno vincoli con società terze per pubblicità che generino entrate monetarie nel tempo. Un ottima notizia per tutti gli utenti di WhatsApp, che con i suoi 900 milioni di utenti attivi aveva accolto non con poche polemiche la novità dell’abbonamento introdotta pochi anni fa.

Direttamente dal blog ufficiale dell’app, lo staff di WhatsApp sostiene di “essere cresciuti” e a di “aver scoperto che l’approccio a pagamento non ha funzionato bene”. Pensiamo che il motivo principale di questo dietro front sia proprio il fatto che molti degli utenti non possiedano una carta di credito o una prepagata e che quindi questo obbligo di abbonamento incuteva timore in molte persone, dato che rischiavano di perdere i contatti con i propri amici e cari dopo solo un anno di servizio. La compagnia ha inoltre spiegato che nelle prossime settimane la versione a pagamento dell’app verrà rimossa dagli store, e che WhatsApp non addebiterà più nulla per il suo servizio. Quanti di voi speravano in questa notizia?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.