VLC: lo storico player arriva su Apple TV


VLC sbarca su Apple TV migliorando le prestazioni del media player. Tra le novità anche il web streaming.

VLC ha reso la vita di tutti noi molto più semplice grazie alla sua versatilità e alla possibilità di supportare vari tipi di formati e di codec. L’arrivo su Apple TV era atteso da tempo ma solo negli scorsi giorni è arrivata la conferma ufficiale sul sito di VLC team. Grazie a questa piccola rivoluzione, si può risolvere il fastidioso gap dell’extender che ha costretto molti utenti ad optare per soluzioni alternative. L’esperimento è stato positivo, tanto che il team VLC sta valutando future collaborazioni con altri servizi di cloud storage tra cui Dropbox e OneDrive.

VLC, come ben sappiamo, legge tutti i formati video inclusi i capitoli, i sottotitoli e le tracce audio multiple. Inoltre grazie a particolari protocolli (DLNA/UpnP) è possibile estrapolare le informazioni necessarie alla lettura direttamente dalla rete. VLC negli anni è diventato un software sempre più completo, basti pensare alle condivisioni di rete Windows, FTP e da Plex.

Il player di VLC è dotato di una funzione che consente di accedere ai contenuti remoti tramite un web browser, semplicemente copiando l’URL del flusso dati dello stream, chiamato Remote Playback.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.