Bug JavaScript: l’algoritmo tutto italiano che ha salvato l’e-commerce


Sebastiano Vigna, il matematico italiano che ha salvato l’e-commerce con il suo algoritmo xorshift128+ per JavaScript.

Il matematico italiano Sebastiano Vigna, ha sviluppato un algoritmo (xorshift128+) che servirà a risolvere un bug di JavaScript utilizzato nell’e-commerce per gli acquisti online ed i videogiochi. La sua prossima installazione nei device di tutti i tipi e nei vari browser fixerà un bug inerente alla generazione dei “numeri pseudocasuali”. Il problema rendeva impossibile identificare le transazioni negli acquisti online e anche per introdurre le casualità nei vari videogame, come ad esempio la distribuzione delle carte in un gioco di poker online.

Generare numeri in modo casuale è difficile e molto costoso. Per questo fin dagli anni Quaranta si sono messi a punto algoritmi che permettono di calcolare in maniera deterministica dei numeri, mimando la casualità che si può ottenere solo con processi fisici, basti pensare ad il lancio di un dado, che però sarebbero troppo costosi da riprodurre su larga scala per generare i milioni di bit casuali al secondo di cui si ha bisogno sul web.

Queste le parole in merito di Vigna. Ma la falla più grave di tutto il sistema è stata individuata da una start-up che si occupa di scommesse online e che utilizza proprio JavaScript. Poichè l’algoritmo installato in precedenza rischiava di identificare due scommesse diverse con la stessa sequenza di numeri. Questo problema, e tutti quelli inerenti a questo bug sono stati risolti definitivamente grazie all’intervento del matematico dell’Università Statale di Milano ed al suo algoritmo, che verrà presto installato su tutti i tablet, smartphonee browser in circolazione.