Tim Berners-Lee, l’inventore del web parla del futuro di internet

Tim Berners-Lee

Tim Berners-Lee non è un uomo a caso ma è colui che ha inventato il world wide web, ovvero internet. Ecco cosa pensa del futuro e le strategie.

Tim Berners-Lee è convinto che usare internet ci renderà più ricchi e ha dato qualche consiglio ai 23 milioni di italiani che ancora non lo utilizzando. Il guru del www è approdato nel nostro paese per la presentazione della nuova TIM e non ha potuto fare a meno di controllare lo stato del servizio sul territorio.

In un’intervista a Repubblica, Tim Berners-Lee ha puntato l’attenzione sulla bellezza e sulla cultura che rendono lo stivale il bel paese, aggiungendo che tutto questo può essere portato sul web contribuendo alla crescita economica. L’unica strada per far passare il messaggio digitale è la televisione e cita come esempio la BBC. Se pensiamo che il nostro servizio pubblico si vanta dei grandi successi ottenuti con Belen a Don Matteo, ci riesce davvero difficile immaginare una rivoluzione in questo senso.

Nella stessa intervista Tim Berners-Lee ha parlato anche della carta dei diritti di Internet che rappresenta un punto di svolta. Il Foia (Freedom of Information Act) degli Stati Uniti è molto forte, mentre quello del Regno Unito è piuttosto debole con ripercussioni negative. Per Tim Berners-Lee il web è l’espressione dell’umanità che è fatta di cose orribili e bellissime, ecco perché è importante di dotarsi di uno strumento come il Foia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.