CES 2016, tra le novità tanto attese anche la realtà virtuale


La realtà virtuale è considerata la nuova frontiera dell’intrattenimento e sarà una delle protagoniste al CES 2016 di Las Vegas.

Il CES 2016 di Las Vegas si conferma come l’evento più importante dedicato alla tecnologia di consumo. In Nevada vengono presentate tutte le novità del settore e sono tanti i protagonisti, di alcuni vi abbiamo già parlato (CES 2016) ma c’è tanta attesa per la realtà virtuale che non è più solo nausea e mal di testa. All’evento saranno presentati una serie di visori che consentono di reincarnarsi in altre entità, come accade a Second Life.

Tuttavia sono ancora molti i lati oscuri della realtà virtuale soprattutto a livello mentale. Gli scienziati hanno lavorato a lungo per migliorare le immagini che non seguono il movimento degli occhi, e le interruzioni della comunicazione che si verificano quando ci si muove ad alta velocità. Forse molti di voi hanno avuto modo di provare Samsung Gear VR che si può utilizzare con i modelli S6 ed S6 edge, e hanno dovuto fare delle pause di 10 minuti, così come consigliato dal produttore, proprio per ovviare ad una serie di problematiche fastidiose con tanto di raccomandazioni di non mettersi alla guida dopo una sessione con gli headset.

Forse le cose cambieranno con i nuovi dispositivi che sbarcheranno al CES 2016, i più attesi sono: Oculus Rift, sviluppato da una società collegata a Facebook e in parte svelato qualche mese fa dopo 3 anni di duro lavoro, Htc Vive del colosso taiwanese che ha collaborato con Valve, specializzata nei videogame. Migliorando le tecnologie si dovrebbero superare i problemi fisici ma quelli psicologici restano un grande interrogativo così come sottolineato dal direttore del Virtual Human Interaction Lab della Stanford University. I suoi studi sulla realtà virtuale sono iniziati nel 2003 ed è arrivato alla conclusione che un’esperienza di quel tipo modifica il nostro comportamento e il modo in cui pensiamo che si vedono sul lungo periodo.