Jukin Media: il business web dei gattini virali


Jukin Media in 6 anni è riuscita a diventare un colosso del web acquistando video virali di tutti i tipi, da quelli dei gattini fino alle cadute memorabili.

Vi sono alcuni fenomeni del web che non sono nati per caso, ma esistevano già prima che tutti avessimo la testa china sullo smartphone. Un esempio? I video dei gattini. Con l’arrivo di YouTube e dei social network sono diventati un genere a parte. Molti utenti riescono anche a monetizzare grazie alla diffusione di questi contenuti, ma Jukin Media, un’azienda nata 6 anni fa, ci ha visto lungo. Animali strani, performance atletiche, il binomio “animali&bambini”, bambini intraprendenti, incidenti, cadute… sono solo alcuni dei video girati da persone comuni che sono diventati famosi proprio grazie a Jukin Media.

Jukin Media scova dei video che hanno del potenziale, poi contatta i proprietari e li invita a firmare un accordo per la cessione dei diritti e la condivisione dei dati, previo pagamento. Attualmente Jukin Media acquisisce una media di 100-150 video a settimana. La library di Jukin Media è organizzata per categorie, anche perché la quantità di video ormai è impressionante. L’azienda inoltre dopo aver confezionato i contenuti sceglie di metterli in vendita ai clienti che hanno bisogno di diventare visibili sul web. Canali televisivi, portali, siti di notizie più o meno importanti, sono alcuni degli acquirenti. Da circa tre anni, Jukin Media ha un canale su YouTube, Jukin Video, cui sono collegati altri canali tematici le cui views generano guadagno all’azienda. Non vi resta che fare un giro nella top 100 dei video viral del 2015 di Jukin Media per scoprire i contenuti più amati dagli utenti, e magari fateci sapere il vostro!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.