Nuovo metodo semplice per ripristinare Windows 8 e Windows 7

Guida su come ripristinare i sistemi operativi Windows 8 e Windows 7.

Ripristinare Windows 7 o Windows 8.1 è un operazione semplice, esiste un nuovo metodo per il ripristino del vecchio sistema operativo sostituito proprio da Windows 8.

A contrario di quanto si possa pensare, anche le macchine come i PC, gli smartphone, i tablet ecc. hanno bisogno di cure e manutenzione, sopratutto dopo periodi prolungati di utilizzo. Sarà capitato a tutti di incontrare, con i propri computer specialmente, periodi dove il sistema non risponde efficacemente alle nostre richieste, periodi dove il PC è “affannato”, o peggio ancora che ci riempie di messaggi di errore e crash improvvisi quali Blue Screen o fastidiose notifiche. Ebbene, con il presentarsi di questi problemi, è arrivato il momento di ripristinare il nostro sistema operativo, in modo da risolvere così i problemi a livello software. Le procedure sono leggermente differenti per quanto riguarda Windows 8 e Windows 7, ma il ripristino non è nulla di complicato, anzi, è una semplice operazione che si può eseguire pur non essendo totalmente esperti di informatica e PC. ATTENZIONE! Prima di proseguire con i seguenti passi, è opportuno salvare i dati più sensibili ed importanti su un sistema di archiviazione esterno, come un CD, chiavetta USB o Hard Disk, poichè potrebbe verificarsi una perdita di dati durante il processo.

Per quanto riguarda tutti i sistemi Windows 7: Rechiamoci nel menu Start, digitiamo “ripristino” nella barra di ricerca, e selezioniamo “Ripristino configurazione di sistema”, adesso avremo davanti una schermata che ci chiede di selezionare a quale punto intendiamo ripristinare il software. La scelta predefinita è quella risalente all’ultima modifica registrata, quindi per esempio all’ultima volta che sono stati installati gli aggiornamenti di sistema, oppure, possiamo sceglierne una ancora precedente, ci viene infatti segnalata anche la data. Una volta scelto il punto, selezioniamo ‘Avanti’ e poi ‘Fine’, lasciamo quindi che il computer completi l’operazione. Un secondo metodo è quello che possiamo seguire utilizzando il CD del sistema operativo. Questo lo possiamo classificare come un ripristino totale, poichè riporta il nostro Windows 7 allo stadio iniziale. Per procedere, inseriamo il CD nel lettore, se non compare la finestra di AutoPlay per far partire l’installazione, rechiamoci su Computer e apriamo il contenuto del drive CD/DVD, avviamo quindi il programma ‘setup.exe’. Nella successiva schermata, clicchiamo su ‘Installa’ e attendiamo che vengano copiati i primi file. Se siamo connessi ad internet possiamo suggerire al sistema di scaricare tutti gli update più recenti prima di procedere con la nuova installazione. Successivamente, selezioniamo la versione del sistema operativo che vogliamo ripristinare, ovvero quella già installata (esempio: Windows 7 Ultimate), e selezioniamo ‘Avanti’. Accettiamo le condizioni di licenza che ci vengono proposte, senza le quali non possiamo proseguire, e clicchiamo di nuovo su ‘Avanti’ e poi ‘Aggiornamento’. Il processo potrebbe richiedere qualche minuto. Il PC potrebbe riavviarsi altre tre volte, quindi, con pazienza, aspettiamo che ci porti in automatico alla configurazione iniziale del nuovo Windows 7. Dopo aver completato la configurazione con tutti i dati richiesti, tra cui anche il numero di licenza (si trova sulla confezione), avremo un Windows perfettamente funzionante.

L’operazione è analoga anche per Windows 8: Dalla schermata di Start, rechiamoci su ‘Impostazioni PC’, e successivamente su ‘Aggiorna e ripristina’. Clicchiamo quindi ‘Ripristino’. Se non siamo intenzionati a perdere i nostri dati, pigiamo sulla voce che ci suggerisce di conservare i nostri file, e seguiamo le indicazioni per resettare il sistema operativo. Sempre dalla schermata ‘Ripristino’, è disponibile la funzione ‘Rimuovi tutto e reinstalla Windows’ (solo su 8.1), che ci permette di formattare completamente il computer e tutti i dati presenti nel disco fisso. Per questa operazione potrebbe essere necessario avere a portata di mano il drive DVD, o chiavetta USB, con i dati del sistema. Così come per Windows 7, è possibile l’operazione di ripristino “vecchio stile”, ovvero quella che ci permette di scegliere di quanto indietro vogliamo tornare. La troviamo sempre partendo dall’interfaccia ripristino, e cliccando su ‘Scegli il punto di ripristino’. Il nuovo metodo di ripristino introdotto da Windows 8, ci consente quindi di mantenere anche le app installate dallo store Microsoft, senza perderle, ad eccezione dell’opzione di formattazione completa descritta sopra.