Apple A10, i nuovi processori verranno prodotti da TSMC

TSMC potrebbe produrre i nuovi processori di Apple?

L’ormai nota “guerra dei processori” che coinvolge le principali realtà dell’elettronica di consumo moderna, tra cui le rivali di sempre Apple e Samsung, mostra un risvolto inatteso per via della possibile scelta della casa di Cupertino di far produrre i chipset Apple A10, che saranno protagonisti della prossima generazione di iDevices, da TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company), che finora ha sempre mantenuto buoni rapporti con Samsung.

Sappiamo infatti che Apple non si è mai affidata ad un solo produttore per farsi fornire le ingenti quantità di chipset di cui necessita per far fronte alla richiesta, talvolta esasperante, dei clienti: dopo uno”scandalo” per cui il precedente chipset A9, presente in due versioni prodotte rispettivamente da Samsung e TSMC ha mostrato prestazioni differenti, la Mela avrebbe pensato di rivolgersi ad un unico fornitore, nella fattispecie TSMC, che le ha garantito un hardware di primo livello.

Ovviamente, iPhone 7 dovrà evitare qualsiasi problema del genere per lasciare un buon impatto sull’esigente pubblico Apple: l’uso di risorse energetiche e la massima efficienza a livello di elaborazione saranno i due fattori chiave che ci consentiranno di stabilire se la casa di Cupertino ha fatto la scelta giusta in merito, installando un componente chiave che deciderà le sorti del 2016 del mondo smartphone e tablet.