Project Titan: l’auto elettrica e autonoma made in Apple


Dopo Google e Baidu, spunta anche l’auto driverless di Apple, via al progetto Titan.

Il settore delle auto sta attirando, soprattutto negli ultimi anni, un gran numero di aziende in tutto il mondo, in quella che a tutti gli effetti può essere considerata una corsa alla creazione dell’automobile del futuro, tecnologicamente avanzata tanto da potersi muovere in maniera autonoma. Da anni si continua quindi a parlare delle Google Car e progetti altrettanto interessanti attirano l’attenzione, come le Baidu Car. E nello stesso contesto anche un gigante del calibro di Apple starebbe già da qualche tempo lavorando a un’idea analoga.

Si tratta di Project Titan, il progetto di un’auto elettrica completamente made in Cupertino, che l’azienda produttrice dei celebri melafonini starebbe sviluppando all’interno della divisione ricerca e sviluppo, grazie ad un team di ingegneri esperti, come confermerebbero le assunzioni degli ultimi mesi di ex dipendenti di società del calibro di Ford Motor Company e Tesla Motors. Stando alle indiscrezioni, questa vettura dovrebbe essere completamente elettrica, e almeno i primi modelli, previsti per il 2019, potrebbero non essere del tutto autonomi (come i modelli di Google Car in fase di test). A dare man forte alle voci di corridoio degli ultimi tempi, ci ha pensato un ex-dirigente Apple, Jean Louis-Gassee, attraverso un post pubblicato sul proprio blog nel quale ha spiegato i motivi per cui un’auto prodotta da Apple potrebbe avere senso.

Gassee si è concentrato innanzitutto sull’enorme disponibilità economica a disposizione di Apple, che le consentirebbero di investire nella produzione di auto, tanto da riuscire a cambiare e rinnovare il settore. Vendere, inoltre, un solo modello (e poche varianti) contribuirebbe a ridurre i costi di produzione e gestione per il colosso di Cupertino, rispetto alla strategia di altri produttori che offrono tante versioni della stessa vettura. La ciliegina sulla torta, infine, sarebbe l’integrazione di una piattaforma multimediale dedicata, in grado di assicurare l’interazione con tutti i prodotti a marchio Apple per una esperienza di intrattenimento di qualità, ma senza distrazioni, anche alla guida. L’unica cosa certa al momento, nonostante la grande mole di indiscrezioni che continuano a trapelare, è che Apple non ha ancora svelato piani concreti al riguardo.