Alfa Romeo: Possibile ritorno in Formula 1 nel 2016?

Possibile ritorno di Alfa Romeo in Formula 1?

Sergio Marchionne avrebbe proposto alla Red-Bull un accordo per riportare l’azienda del biscione in Formula 1 come fornitrice, ma l’accordo sembra difficile, l’alternativa vede favorita la Renault.

Sulle voci di un possibile ritorno della casa torinese in Formula 1, è intervenuto direttamente il presidente di Fiat Chrysler Sergio Marchionne. Sembrerebbe infatti che il numero uno di FIAT abbia avvicinato il nome dell’Alfa Romeo a quello della casa austriaca Red Bull, ancora alla ricerca di un partner per la prossima stagione, ma pare che la scuderia in questione sia più propensa a firmare un accordo con Renault. Il motivo per il quale, la nota scuderia, abbia rifiutato le proposte di montare un motore Alfa Romeo sulle monoposto di Keynes ed Horner, entrambi riconfermati anche per il prossimo anno, si riferisca agli ultimi anni sottotono vissuti dell’azienda italiana, che abbasserebbero l’asticella di attrazione per gli sponsor, ecco perchè viene preferita, per l’appunto, la francese Renault. Alcune indiscrezioni precisano comunque che la trattativa non è ancora conclusa, e potrebbero esserci capovolgimenti di fronte nelle prossime settimane, o nei prossimi mesi.

Dopo aver trovato l’accordo con la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri, Alfa Romeo ha bisogno di un rilancio anche, e sopratutto, a livello internazionale, e quale miglior trampolino se non quello delle corse automobilistiche, che hanno visto la società del biscione prenderne parte sin dal lontano 1950-1988? Non possiamo non citare i due titoli mondiali piloti vinti consecutivamente dalla scuderia Alfa Romeo, il 1950 vide trionfare Nino Farina, “l’uomo dal coraggio che rasentava l’inverosimile”, come lo definì il grande Enzo Ferrari. E l’anno dopo, nel ’51 trionfò l’argentino Juan Manuel Fangio sulla sua 159. Quello di Alfa Romeo è un ritorno che tutti, alfisti e non, ci auguriamo di vedere in Formula 1. Sì, anche solo come fornitrice di motori.