Mark Zuckerberg si oppone alle dichiarazioni di Donald Trump

Zuckerberg si oppone alle dichiarazioni di Donald Trump.

Mark Zuckerberg, il milionario creatore di Facebook, si oppone, con un post sul medesimo social network, alle pesanti dichiarazioni di qualche giorno fa da parte del candidato alla casa bianca repubblicano Donald Trump.

Dopo le pesanti dichiarazioni di Donald Trump, a proposito dell’integrazione Islamica negli stati uniti, Mark Zuckerberg si prende voce in capitolo schierandosi dalla parte dei musulmani. Proprio qualche giorno fa il candidato alle presidenziali USA, Donald Trump, durante un comizio, affermò di essere a favore dell’espulsione della cultura musulmana presente in territorio americano, e non solo, ammise anche di voler proporre a Bill Gates, re dell’impero Microsoft, la chiusura di internet in varie zone del paese.

LEGGI ANCHE: Mark Zuckerberg accusato di evasione fiscale?

Oggi, Mark Zuckerberg, il celebre creatore del network ‘faccialibro’, ha espresso il suo giudizio riguardo quelle stesse dichiarazioni, schierandosi a favore della società musulmana presente negli USA.

Voglio aggiungere la mia voce a sostegno dei musulmani nella nostra comunita’ e ovunque nel mondo. Combatteremo per proteggere i vostri diritti e creare un clima di pace e sicurezza. Dopo i sanguinosi attacchi di Parigi, e l’odio di questa settimana, posso solo immaginare la paura che i musulmani sentono di essere perseguitati per le azioni di altri. Gli attacchi alla liberta’ di chiunque finiscono per colpire tutti. L’odio di qualcuno puo’ rendere facile soccombere al cinismo. Ma non dobbiamo perdere la speranza. La speranza di un mondo migliore.

Queste le parole di Zuckerberg, postate direttamente sul suo profilo ufficiale Facebook.