NASA, un hacker afferma: prove aliene nei loro database

Nuove rivelazioni di McKinnon su presenza aliena

Secondo Gary McKinnon, la NASA sarebbe in possesso di nuove immagini UFO ed altre prove di esistenza aliena. Inoltre il governo statunitense pare stia lavorando ad una flotta da guerra da inviare nello spazio.

Diventato celebre per aver violato illegalmente i file top secret della NASA e della difesa statunitense, l’hacker Gary “Solo” McKinnon, attualmente si sta difendendo legalmente contro l’estradizione negli USA, in quella che alcuni considerano una persecuzione giudiziaria contro un capro espiatorio. Considerando che l’uomo è affetto dalla sindrome di Asper, una sorta di autismo. McKinnon, è accusato di aver violato illecitamente ben 97 server militari degli Stati Uniti e della NASA, sia nel 2001 che nel 2002. La sua violazione viene definita: “la più grande intrusione informatica su computer appartenenti alla difesa che si sia mai verificata in tutti i tempi.” L’uomo, rischia un processo, con una condanna definitiva di almeno 70 anni di reclusione nel carcere di massima sicurezza di Guantànamo, sull’isola di Cuba.

Secondo alcuni esperti che stanno seguendo la vicenda, si tratta di una cospirazione degli Stati Uniti, atta a nascondere con ogni mezzo possibile, le reali prove di esistenza aliena in loro possesso. L’attacco di McKinnon ebbe luogo dal computer della zia della sua fidanzata, l’uomo però non ha mai avuto nessun file di backup nelle sue mani, motivo per il quale più volte è stata messa in dubbio la sua versione. L’uomo però dichiarò:

Sullo schermo del pc a cui mi ero connesso da remoto si vedeva l’emisfero di un pianeta, che suppongo fosse la terra, e un UFO sigariforme. Ho fatto uno screen-shot dello schermo, ma quando ho visto che qualcun altro dall’altra parte stava prendendo il controllo del mouse il collegamento è andato perso.

Che sia vero o no, il governo americano ha intrapreso un’azione legale senza precedenti. A distanza di tempo McKinnon ha rilasciato un’altra dichiarazione in una lunga intervista sugli UFO, andata in onda sul canale RichPlanet TV, dove dice:

Ho usato un programma chiamato Landsearch per individuare tutti i file e le cartelle. E lì ho trovato i documenti che provano queste intenzioni, in particolare un foglio Excel.

A quali intenzioni si riferisce? McKinnon sostiene di essere venuto a conoscenza di un programma militare, gestito della marina statunitense, che prevede la disposizione di una vera e propria flotta di navi da guerra nello spazio, forse per difendersi da eventuali attacchi extraterrestri? Alcuni scettici non hanno dato alcun peso alla notizia, sostenendo che ormai l’uomo sta marciando su un qualcosa che ormai lo rende protagonista, c’è da dire però che nè la NASA, nè le autorità del governo USA hanno smentito la notizia.