Un successo inaspettato per TAG Heuer Connected

TAG HEUER, un successo inaspettato

Lo smartwatch TAG Heuer Connected fu annunciato ad inizio Novembre come il “primo orologio di lusso con Android Wear“, e nonostante i suoi 1500 dollari di costo, ha ricevuto una marea di prenotazioni, con una lista di utenti interessati al prodotto che è destinata ad aumentare con l’avvicinarsi del Natale. Secondo alcune indiscrezioni sarebbero circa 100.000 le prenotazioni, una cifra che ha costretto l’azienda ad aumentare la produzione, dato che la domanda era superiore all’offerta del prodotto stesso. La casa madre, nonostante abbia ordinato la produzione di circà 2000 unità a settimana, non riesce a soddisfare le richieste, vedendosi cosi costretta a limitare le vendite online fino al 2016, concentrandosi sul fornire pezzi solo ai negozi fisici.

TAG Heuer Connected è un dispositivo che monta un processore Intel con due core con frequenza fissata a 1.6 ghz in una scocca al titanio resistente all’acqua, esteticamente identico ad un orologio TAG Heuer Carrera. Monta un display circolare da 1.5 pollici con schermo touch con risoluzione 360 x 360 pixel, 1 GB di RAM, 4 GB di memoria interna, Bluetooth, Wi-Fi e una batteria da 410 milliampereora. Dopo l’indiscusso successo di questo nuovo prodotto, l’amministratore delegato, Jean-Claude Biver, ha fatto sapere che l’azienda ha in programma la realizzazione di una serie di smartwatch che riguarderà diversi modelli e che sarà rilasciata tra il 2016 ed il 2017.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.