Facebook chiude la pagina di Telegram sulla propria piattaforma

Facebook cancella la pagina di Telegram

Nuovi risvolti giungono oggi dalla “guerra virtuale” che vede protagonisti i due più grandi rivali di messaggistica online. Pare infatti che Facebook (proprietario della piattaforma What’s App da diverso tempo) abbia cancellato forse “per errore” la pagina di Telegram sul social network stesso.

Sembra proprio che la prima dei link bloccati di qualche giorno fa, sia stata solo l’inizio di una divergenza, destinata forse a diventare una sorta di “guerra virtuale” tra le due piattaforme di messaggistica più utilizzate oggigiorno: What’s App e Telegram. Dopo aver inibito i link sulle propri chat, What’s App, forte dell’appoggio di Facebook, suo proprietario da diverso tempo, ha sferrato un ennesimo colpo basso all’applicazione rivale. Infatti da alcuni giorni è stata cancellata anche la pagina ufficiale sul noto social network, anche se le cause restano ancora incerte. A divulgare la notizia è stato proprio lo staff di Telegram sul proprio sito ufficiale, dichiarando che non ne conoscono i motivi e che stanno facendo di tutto per riaprire la propria pagina per i propri seguaci. Una questione che fa storcere il naso a tutti, poichè “ognuno è libero di seguire ciò che vuole e non ciò che Facebook vuole”, così affermano alcuni utenti del social network più famoso del pianeta. La pagina era raggiungibile da questo indirizzo ma ora non più. Il team di Telegram ha ammesso che la pagina in questione non era utilizzata molto frequentemente, tuttavia colpevolizzano il gesto stesso, definendolo un vero e proprio “sgambetto sociale”. Ci hanno promesso delle novità al riguardo, le aspettiamo fiduciosi, sperando che tutto si risolva per il meglio,  immaginando che ognuno segua i propri interessi piuttosto che interferire in quelli degli altri.