Wikipedia a rischio chiusura: ci pensa l’intelligenza artificiale


Wikipedia ha subito un calo di editor attivi, per salvarla può intervenire l’intelligenza artificiale, come quella usata da Google.

Ogni volta che apriamo la pagina di Wikipedia, un messaggio ci invita a donare del denaro per mantenere in vita il progetto. Da circa 14 anni ci affidiamo a Wikipedia per qualsiasi tipo di ricerca, ma uno dei problemi riscontrati negli ultimi anni fa pensare che ben presto potremo dire addio all’enciclopedia universale più completa del mondo.

La crisi di Wikipedia non è solo economica, ma di “manodopera”, a quanto pare il numero di editor negli anni si è ridotto, negli ultimi 8 anni si è registrato un calo del 40%. Se i collaboratori diminuiscono, la piattaforma deve cercarne nuovi e si corre il rischio di imbarcare mercenari pagati da brand o egocentrici che vogliono far girare la propria firma.

Purtroppo gli aspiranti web-editor di Wikipedia hanno riscontrato una sorta di ostracismo da parte dei membri della comunità che passano le giornate intere a correggere le loro bozze, ma eliminando con estrema facilità parte dei contributi inviati. In questa situazione, reclutare nuovi scrittori appare impossibile ma Aaron Halfaker della Wikimedia Foundation, ha trovato una soluzione che mette tutti d’accordo: l’intelligenza artificiale. Un piccolo tool analizza i nuovi contenuti e li revisiona scovando imprecisioni e refusi di poco conto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.