Mark Zuckerberg e la moglie annunciano che doneranno il beneficenza il 99% delle azioni di Facebook: ecco come funziona


Scopriamo insieme cosa c’è dietro l’annuncio di Mark Zuckerberg, CEO di Facebook di donare in beneficenza il 99% delle azioni del social network.

Mark Zuckerberg e la moglie Priscilla Chan, poco dopo la nascita della loro primogenita Max, hanno annunciato che nel corso della loro vita doneranno in beneficenza il 99% delle azioni di Facebook che corrispondono a 45miliardi di dollari. Secondo Fobers, Mark Zuckerberg è la settima persona più ricca del pianeta.

I dettagli della decisione di Mark Zuckerberg e consorte sono indicati in una nota che è stata depositata alla “Securities and Exchange Commission” dove si legge che verranno donate le azioni e i ricavi al netto delle imposte generate dalla vendita delle stesse attraverso la fondazione aperta in occasione della nascita della piccola Max. Scorrendo la nota è specificato che Mark Zuckerberg per i primi 3 anni donerà una cifra che non supera 1 miliardo di dollari all’anno.

Mark Zuckerberg è uno stratega, devolvendo azioni infatti il donatore ha una deduzione fiscale fissata sul valore di mercato. In passato il CEO di Facebook ha già devoluto centinaia di milioni di dollari, anche se questo non ha fatto notizia. Se pensavate che la vecchia volpe avesse messo la testa a posto o che fosse stato investito da un eccesso di buonismo vi sbagliate di grosso: Mark Zuckerberg dona per proteggere i ricavi futuri. Prima di seguire il suo esempio però, vi ricordiamo che il sistema di tassazione americano è diverso dal nostro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.